Preparare un viaggio con un cane all’estero

Preparare un viaggio con un cane all’estero

Preparare un viaggio con un cane all’estero

Eccoci qui.
Pronti per partire un’altra volta, questa volta abbiamo più di 2000 Km da fare ed in una terra complicata per noi quadrupedi: l’estrema Spagna, destinazione Andalusia.

Ci siamo stati due anni fa e non è stato per niente semplice dato che in terra spagnola io ed i miei amici a 4 zampe non abbiamo vita facile… ad esempio se pesiamo più di 10 Kg non ci è concesso l’accesso ai treni, assurdoooooo.

Prima di tutto siamo andati a rinnovare il passaporto dalla mia veterinaria preferita, lei e le altre ragazze mi strapazzano sempre di coccole quando le andiamo a trovare anche se mi devono per forza fare una punturina per l’antirabbica (obbligatoria per il rinnovo del passaporto veterinario) ma alla fine papy mi distrae sempre e non me ne accorgo neanche.

In seconda battuta il mio umano ha dovuto comprare uno sciroppo contro la leishmaniosi perché da quelle parti pare sia proprio di casa e io non mi voglio certo ammalare, così ogni sera insieme alla pappa ci trovo queste gocce che ad essere sincera mi piacciono anche.

Dal punto di vista burocratico-sanitario sono a posto dato che le vaccinazioni le avevo già fatte e l’Advantix lo mettiamo ogni 21 del mese. Resta “solo” da organizzare il viaggio vero e proprio.

La mia valigia è una busta che si porta dietro Marco, il mio miglior amico con cui condivido tutto da quando sono nata, e contiene: il mio k-way, la pappa, acqua, ciotola portatile, i sacchetti igienici, uno dei miei giochi ed un piccolo kit di primo soccorso per il cane.

Dunque partendo da Milano la nostra città, nella quale siamo tornati per qualche mese, dato che abbiamo vissuto gli ultimi tempi in Inghilterra, dovremo prendere un treno fino a Genova e da lì imbarcarci con una nave della Grandi Navi Veloci, e fortuna vuole che ci hanno regalato anche il 20% di sconto sul biglietto dato che noi quadrupedi veniamo trattati proprio bene e la tratta per Barcellona è comodissima. Su questi traghetti a 4 zampe ci riservano delle cabine dove possiamo soggiornare insieme ai nostri umani in totale tranquillità.

Mela testimonial di un cane in nave

Una volta arrivati a Barcellona però le cose si fanno un po’ più complicate dato che sui treni spagnoli possono salire solo i cani che non pesano più di 10 Kg (trasportino incluso) e quindi vista la mia stazza è decisamente escluso, nonostante le oltre 100.000 firme di petizioni raccolte, e nonostante il mio umano abbia una corrispondenza abbastanza fitta con i loro manager continuano a sostenere che noi quadrupedi in terra spagnola non si possa viaggiare normalmente come il resto del mondo. (se volete darci una zampa a fare cambiare le cose firmate anche voi, un giorno magari vorreste andarci anche voi in vacanza).

Le opzioni sono proprio poche:

  1. affittare una automobile, un camper o un furgoncino e fare guidare il mio amico per altri 1200 Km, con il relativo costo di affitto, assicurazione, benzina, autostrada e quasi sicuramente un paio di notti in un albergo dog friendly
  2. Setacciare Bla Bla Car e siti simili nella speranza di trovare un passaggio almeno fino a Malaga e poi da li prendere un taxi (e si perché neanche sugli autobus possiamo salire) per arrivare a destinazione vicino Marbella.

Al momento forse abbiamo trovato un passaggio fino a Granada, ma da li in poi ad ora non abbiamo ancora trovato niente… insomma dato che partiremo tra circa due settimane c’è ancora speranza che qualcuno si muova in quella direzione e ci possa aiutare… dopo le email che abbiamo ricevuto in questi giorni potrebbero esserci delle fantastiche sorprese.

Per la cronaca dove sarà possibile e troveremo una connessione faremo dei piccoli interventi in diretta su Periscope (ci trovi con il nome Trip For Dog ovviamente) così tutti i nostri fans, amici e parenti non staranno in pensiero per questa ennesima nuova impresa e potranno rimanere informati tappa per tappa dei nostri spostamenti. Poi una volta arrivati sicuramente vi faremo vedere il più possibile altri luoghi caratteristici… pensate che nei giorni dove il cielo è terso vediamo il Marocco dalla spiaggia dog friendly dove vado a sgambettare perché per fortuna essendo fuori stagione ci posso stare quanto mi pare e piace! :P

A breve partirà anche il nostro canale YouTube dove troverete millemila video consigli!
Beh, restate connessi, e non perdetevi i nostri aggiornamenti.

About Redazione Trip For Dog

Mela è la co-fondatrice a quattro zampe di Trip For Dog, vacanze con un cane. Gestisce i contenuti redazionali ai vari collaboratori pelosi sparsi in giro per l'Europa. Suggerisce i luoghi dog friendly dove e come fare le vacanze con un cane in Italia e all'estero: documenti necessari, trasporti che ammettono animali, hotel che accettano cani, musei, spiagge per cani e molto altro.
Loading…
Simple Share Buttons
Ecco le 10 regole per vivere
felice con il tuo cane.
SCARICA GRATIS IN ALTA RISOLUZIONE.
RICEVERAI UNA EMAIL CON IL DOWNLOAD
RIMANI INFORMATO
Inviamo poche email ma buone, ti terremo informato su Eventi, Offerte, Consigli e Novità che riguardano il mondo a 4 zampe.
Ecco i 20 cibi più tossici per il tuo cane. SCARICA LA GUIDA